16 giugno 2020 Comunicati stampa

“LA PANDEMIA COME SCACCO E OPPORTUNITÀ” – GIOVEDÌ 18 GIUGNO PRIMO INCONTRO CON LEOPOLDO GROSSO

“La pandemia come scacco e come opportunità” è un ciclo di incontri di approfondimento organizzato dal Gruppo Ri-C.Er.Ka.

Sarà possibile assistere agli incontri sulla pagina facebook del CEIS Treviso e sul canale YouTube del CEIS Treviso.

“Periferie esistenziali troppo lontane dai riflettori” è il primo evento, con ospite lo psicologo e psicoterapeuta Leopoldo Grosso del Gruppo Abele, che si terrà giovedì 18 giugno alle ore 21.00.

 

Una proposta di quattro incontri aperti a tutti (volontari, soci, operatori, ospiti, simpatizzanti…) per non lasciar passare questo tempo come se nulla fosse successo. “Peggio di questa crisi – ha detto papa Francesco –, c’è solo il dramma di sprecarla, chiudendoci in noi stessi”.
Noi siamo tra coloro che non vogliono sprecarla! Per questo il primo passo è quello di riappropriarci di quanto abbiamo vissuto tramite una riflessione ancorata alla realtà personale, di comunità e di società. Ecco allora una buona occasione per aprire confronti, scambi, dibattito, ricerca di nuove prospettive, nel lavoro e nella vita personale e sociale, grazie agli incontri qui in calendario:

Giovedì 18 giugno 2020, dalle ore 21 alle ore 22.30, Leopoldo Grosso (psicologo e psicoterapeuta, Gruppo Abele): Periferie esistenziali troppo lontane dai riflettori: le strutture che accolgono gli ‘esseri in fuga’, i tossicodipendenti, i malati psichiatrici, gli scarti, sono rimaste invisibili… Ma cosa è successo?

Giovedì 25 giugno 2020, dalle ore 21 alle ore 22.30 incontro con Luciano Squillaci (presidente nazionale Fict) e la dott.ssa Eva D’Incecco (dirigente SERD, Asle Pieve di Soligo). Un confronto sul mondo della vita delle dipendenze con uno guardo nazionale ed uno territoriale, tra fatihce e opportunità.

Giovedì 9 luglio 2020, dalle ore 21 alle ore 22.30, incontro con Floriana Colombo (già presidente di cooperativa, formatrice, responsabile di attività sociali a Milano e di progetti di innovazione con gli Enti pubblici), ci accompagnerà per una lettura del
vissuto in questo periodo con una attenzione anche alle contraddizioni politiche e dal punto di vista delle dinamiche marcatamente sociali, tra attività di comunità e confronto con i servizi.